top of page

DOMANDE
MOLTO
FREQUENTI

Qui troverete una serie di risposte alle domande che mi vengono rivolte più spesso. Se non trovate quello che cercate, scrivetemi e sarò felice di rispondervi.

Image by Jon Tyson

Cos'è una cerimonia laica? 

È una cerimonia non religiosa. L'alternativa laica per chi desidera celebrare un evento importante come un matrimonio, una nascita o un funerale con una cerimonia personalizzata e al di fuori del credo religioso.

Perché sceglierla?

Spesso in Italia, anche quando non si è credenti, si finisce per scegliere un rito religioso. Succede con i matrimoni, ma succede soprattutto con i funerali. Eppure il rito in chiesa non è l'unica alternativa possibile. Un rito laico ti permette di celebrare secondo la tua etica, il tuo credo e i tuoi desideri. Nel caso di un funerale, va scelto quando nelle volontà del defunto c'è la richiesta di un funerale con un rito non religioso.

 

Chi sono i tuoi clienti?

Atei, agnostici o semplicemente persone che cercano una celebrazione speciale al di fuori del rito religioso. Persone che vogliono sancire un'unione, ricordare una persona cara, celebrare una nuova nascita con un rito simbolico profondo e pensato completamente su misura.
 

Qual è il tuo stile di scrittura e di celebrazione?

Ogni celebrante ha il suo. Io sono una copywriter pubblicitaria e ho un animo pop. Per questo mi piace scrivere e creare cerimonie sempre diverse, anche non convenzionali, capaci di esaltare le passioni e le peculiarità dei miei clienti. Non amo le cerimonie troppo sdolcinate: quando ci sono di mezzo i veri sentimenti,  esagerare non serve. Che siate alla ricerca di una cerimonia solenne, minimale, solare, formale, intima, sussurrata: esprimete un desiderio e al resto penserò io.

 

MATRIMONI / UNIONI

Puoi sposarci veramente o è solo simbolico?

La celebrazione laica in sé non sostituisce il rito civile. Questo vuol dire che per un matrimonio o un'unione civile tra due persone dello stesso stesso bisognerà comunque portare avanti, parallelamente, l'iter burocratico richiesto dal proprio comune che si conclude con la lettura delle formule civili e le firme in Casa Comunale, di fronte a un Ufficiale di Stato Civile. Ormai, per venire incontro alle richieste di oggi, un amico o lo stesso celebrante può - su richiesta - richiedere la delega a Ufficiale di Stato Civile, così come la location può avere l'autorizzazione di sostituire la casa comunale.

Per approfondimenti, visita la sezione "UNIONI".

 

Sì, ma come funziona una cerimonia di unione/matrimonio?

Per prima cosa, ci conosceremo. Dopo qualche domanda e l'ascolto dei vostri desideri, io scriverò una cerimonia personalizzata per il vostro evento. Il rito può comprendere un momento di racconto dei protagonisti e una riflessione su quando stiamo vivendo. C'è spazio per letture, musica, interventi di ospiti. C'è la possibilità di aggiungere dei riti simbolici ed emozionanti. Insomma, ormai lo avrete capito, la fantasia è l'unico limite. ​

Abbiamo già dei figli. Possiamo coinvolgerli nel nostro matrimonio?

La risposta è assolutamente sì! Potranno essere parte attiva della cerimonia: capiremo insieme come coinvolgerli nel modo più bello. ​


Fai anche il rito della sabbia, il rito dei nastri, eccetera?
Il rito è sempre un momento emozionante nella cerimonia. Mi piace però trovare ogni volta un rito che abbia un valore per la coppia, senza scegliere in base alle mode del momento. Se la coppia è cresciuta e vissuta in Valle D'Aosta, forse il rito della sabbia, non ha poi così significato, no?

L'evento sarà in Italia ma ora viviamo all'estero. Come possiamo fare?

Meet, Skype, telefono, slack, whatsapp, social media: grazie alla tecnologia possiamo pianificare tutto online, passo dopo passo.
 

FUNERALI
 

Per chi è un funerale laico?
Per chi in vita non aderiva a nessuna religione. 

Dove si svolge?

La legge consente lo svolgimento di un funerale civile. In apposite sale del commiato messe a disposizione dal Comune o dalla casa funeraria, oppure in luoghi privati come case o giardini.


Come si svolge?
Ci si incontra in un luogo stabilito, con salma, ceneri (o anche niente) e si celebra la vita della persona che non c'è più. Si racconta la sua vita, si può riflettere sulla morte e sulla felicità, si può ascoltare la musica che amava e leggere brani e poesie. 

Ma a cosa serve il/la celebrante? Non mi sembra poi così difficile!
Effettivamente è una cosa che si può fare anche da soli. Ma Il/la celebrante sa muoversi in un momento così delicato, sollevando amici e famiglia dall'onere di pensare, scrivere e coordinare una cerimonia. Il/la celebrante si occupa di raccogliere le informazioni, scrivere un discorso e dare struttura alla cerimonia, oltre che coordinarsi con la casa funeraria. Perché anche la cerimonia civile più informale possa diventare un momento emozionante e speciale.
 

Per maggiori info, visita la sezione "FUNERALI LAICI".
 



INFO GENERALI
 

Quanto costa?

Ogni cerimonia è unica e così il suo preventivo. Indicativamente, le mie tariffe partono da €400 per un funerale e da €800 per un matrimonio.

Dove celebri?

Celebro a Roma e nel Lazio. Mi sposto in altre regioni quando l'evento permette di essere programmato con un certo anticipo o posso indicarvi collegh* fantastici nelle altre regioni.

 

Puoi celebrare in un'altra lingua?

Parlo inglese fluentemente. Posso condurre cerimonie in italiano, inglese e cerimonie bilingue italiano/inglese.

​​

E se non ho trovato le risposte alle mie domande?

Scrivimi!

 

 

Ma la cerimonia laica ha valore legale?

Il rito laico è simbolico. Di per sé non ha vincoli legali.

In Italia, per essere sposati o uniti civilmente (oltre ad adempiere agli obblighi burocratici del vostro Comune) è necessario celebrare il rito presso una Casa Comunale, di fronte al Sindaco o a una persona con delega di Ufficiale dello Stato Civile. 


La buona notizia è che sempre più location, ville e ristoranti possono richiedere il riconoscimento a Casa Comunale e possono oggi celebrare riti civili validi di fronte alla legge. L'unico vincolo è appunto la presenza del Sindaco o di una persona con delega di Ufficiale Civile, che (evviva!) può essere il celebrante stesso.

In questo modo è possibile unire la celebrazione laica personalizzata al rito civile riconosciuto dallo Stato Italiano. All'inizio o alla fine della cerimonia simbolica si leggeranno le formule integrali e si apporranno le firme richieste per legge. 

Qualunque sia la tua idea di unione, io posso celebrarla.

Image by Nathan Dumlao

MATRIMONI

Perché il vostro matrimonio civile non ha nulla da invidiare a un matrimonio in chiesa. Anzi.

Image by Danie Franco

UNIONI LGBTQIA+

 L'Istituto del matrimonio non è consentito alle coppie omosessuali? E allora prima unione civile e poi la cerimonia dei vostri sogni.

Image by Foto Pettine

ELOPEMENTS

Cerimonia intima, ma maestosa. Anche se non ci saranno ospiti, concedetevi
la bellezza di un rito scritto
su misura per voi.

bottom of page